“I lupi di Hitler” di Luigi Simeoni, Newton Compton editori

1938. Hans Weissmann è uno spietato soldato del Reich, indottrinato ai rigidi principi dell’arianesimo. L’unico scopo della sua vita è com­piacere Hitler, del quale conosce la smodata passione per gli oggetti mitologici. Un’antichissima corona di ferro recentemente messa all’asta, appartenuta a Erode il Grande e ritenuta portatrice di oscuri poteri divinatori, sembra proprio fare al caso suo…

1944. Anna è la giovane figlia di un orologiaio e collabora in segreto con la Resistenza. Quando suo padre viene barbaramente ucciso da un ufficiale delle SS, decide di mettersi in viaggio per recuperare il tesoro che l’assassino ha rubato: la corona di Erode.

In un crescendo di azione e crudeltà, i fili dei destini di Anna e Hans si troveranno annodati fino a uno scontro fatale, faccia a faccia, sulle strade inondate di pioggia, tra il fango e i ruggiti dei motori, nella più famosa e dura corsa automobilistica del mondo: la Mille Miglia.

Un romanzo sulle tracce di un antico e potente manufatto

Una corona antichissima con misteriosi poteri esoterici.
Tre protagonisti disposti a tutto per trovarla.
La caccia ha inizio.

Adrenalina, azione e fascino in un’appassionante corsa contro il tempo lungo la Mille Miglia

«Luigi Simeoni prende spunto dal grande affresco della seconda guerra mondiale firmando un thriller dal ritmo serratissimo. L’originale intreccio e i vividi personaggi fanno di I lupi di Hitler una lettura davvero coinvolgente.»
Matteo Strukul

«I lupi di Hitler somiglia a Le benevole di Jonathan Littel.»
Il Giornale di Brescia

https://www.newtoncompton.com/libro/i-lupi-di-hitler

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.